Cagliari, 15 Gennaio

Palpabile fermento per il terzo appuntamento con l’Italian Dodgeball League 2022. Lo scorso 15/01 in quel di Cagliari il Dodgeball targato CSAIn è sbarcato sull’isola, inaugurando con il botto la Western Conference. Presenti all’appuntamento oltre alle 2 squadre autoctone (Royal Globefish Men e Mixed), anche i Ravenna Diablos Alfa e i Ravenna Diablos Delta.

La prima partita ha visto l’esordio assoluto dei Globefish Mixed contro i campioni in carica dei Ravenna Diablos A. La freschezza dei cagliaritani ha reso il match più equilibrato di ciò che suggerivano inizialmente i rapporti di forza sulla carta, ma il 6-2 finale premia i Ravennati che potevano contare su più soluzioni di gioco.

Il secondo match tra RavDiablos Alfa e Royal Globefish Men rappresentava uno dei match di cartello della Western Conference. Dopo un’estenuante battaglia tattica e di nervi che è sembrata premiare inizialmente i Diavoli, i Globefish Men sono riusciti ad inchiodare gli avversari sul pareggio durante il No Blocking finale. La partenza sprint con cui hanno affrontato l’overtime ha messo alle corde i RavD Alfa, che non sono riusciti ad estrarre il classico coniglio dal cilindro perdendo 3-4.

Della stessa partenza sprint ne hanno fatto le spese anche i Ravenna Diablos Δ nel match successivo, costretti ad inseguire i Royal Men dopo essere andati subito sotto 2-0. La risposta dei Delta è però stato un controbreak di tre set, sfruttando un gioco intenso e difficile da decifrare, che ha continuato a fluire anche dopo l’infortunio del loro Capitano sul 2-2. Alla lunga però la forza dei Royal Globefish Men è nuovamente emersa, costringendo i RavD Δ al 3-5 finale. Desiderosi di rifarsi, nella partita successiva i RavDiablos Delta hanno messo in campo tutte le energie rimaste, imponendo un netto 10-1 ai Royal Globefish Mixed che, fiaccati da questo risultato, hanno ceduto contro i cugini per 0-9 nell’ultimo match.

Le zone alte della classifica iniziano a delinearsi, ma c’è ancora spazio per qualche colpo di scena prima di definire chi sarà il Re dell’Ovest. I curiosi dovranno però attendere, perché il prossimo appuntamento è con il girone Est, per cui mettete la fretta da parte e gustatevi lo spettacolo. Il meglio deve ancora arrivare.